Profilo professionale

I miei interessi e competenze spaziano dalla comunicazione all’esteso ambito professionale del dottore agronomo, dal quale attingo molti spunti per gli articoli che scrivo sul mio sito internet tecnico (Agrolinker), che pubblico dal 2002. Per questo motivo mi considero un agronomo comunicatore, sebbene sono consapevole che ciò che noi siamo dipende da ciò che gli altri ci considerano.

Linee di principio operative per l’esercizio della professione di agronomo

Date le molteplici competenze messe a disposizione dalla professione di dottore agronomo è inevitabile che esse possano a tratti divenire, per molte persone, semplici interessi, nel momento in cui l’aggiornamento non sia accompagnato dal mantenimento dell’operatività in un dato ambito. La conoscenza tecnica è in ogni caso basata su uno studio approfondito la cui memoria permane nel tempo, proprio attraverso l’interesse per le materie studiate, che è integrato dall’effettuazione di una formazione continua (obbligatoria).

Non è per altro verso raro conoscere persone, potenziali committenti, che seppur privi di una formazione specifica abbiano raggiunto, per passione per il loro lavoro, un elevato livello di conoscenza di alcuni argomenti tecnici. Alcuni esperti si sentono minacciati dalla competenza della gente comune: sebbene l’ambito professionale non deve essere un terreno di confronto, la consapevolezza del sapere e il piacere di conoscere dovrebbe (compatibilmente col tempo a disposizione) aprire al dialogo e alla condivisione di esperienze con chiunque, nella consapevolezza (si spera reciproca) che chi non abbia studiato davvero una determinata scienza non disponga comunque delle basi necessarie per interconnettere e confrontare le differenti problematiche tecniche.

E’ a questo livello di comprensione superiore, che risiede la capacità di risolvere i problemi, tipica di molte professioni, la quale differenzia quindi un tecnico da una persona comune e fa sì che anche una persona tecnicamente preparata possa aver bisogno di una consulenza tecnica, che poi diviene essenziale in quegli ambiti, in cui le norme vigenti richiedano la firma del professionista che diviene garante, rispetto allo Stato, dell’applicazione dei principi scientifici, a cui le normative di volta in volta si ispirano.

Con questo voglio dire che sono disponibile a confrontarmi con chiunque sulle tematiche di mia conoscenza, agevolando e sperando di trovare sempre, quando necessario, un terreno di confronto e di proficua collaborazione, anche con persone che esercitino differenti professioni e che possono trovarsi nel ruolo di collaboratori, o nel ruolo di committenti di un incarico professionale. In ogni caso sarò sempre disponibile ad adoperarmi per risolvere le problematiche oggetto di richiesta di consulenza, nel mio ambito di competenza, anche eventualmente consigliando chi più di me, nel caso ci fosse bisogno, possa essere in grado di risolvere i problemi di vostro stretto interesse.

Per aiutare a comprendere il mio ambito di competenza ho quindi pubblicato la lista degli esami che ho sostenuto all’università, che può essere incrociata con le competenze dei dottori agronomi , indicate nella legge professionale (Art. 2 della Legge n.3 del 7 gennaio 1976 e successivi aggiornamenti) e anche con gli eventi di aggiornamento che ho seguito negli ultimi anni.